Udinese – Crotone 2-0: un disastroso Palladino affonda ancora i rossoblù

Una pessima partita del numero 7 rossoblù, forse la peggiore della stagione e della sua sopravvalutata carriera, costa l’ennesima sconfitta esterna al Crotone. Il giocatore campano non ne azzecca una in 90 minuti, ma più di tutti pesa sull’economia della partita, l’errore a due metri con porta spalancata con pallone spedito sulla Luna. Si era ancora sullo 0-0 con dominio rossoblù evidente che frastornava l’Udinese a suon di fraseggi. In seguito ad una delle incursioni del Crotone il pallone terminava sui piedi di Palladino che incredibilmente manca l’occasione della partita che avrebbe cambiato certamente il tema tattico dell’incontro. Ed invece, alla prima occasione a pochi minuti dall’intervallo, è l’Udinese a passare in vantaggio con Thereau che imbeccato su calcio piazzato libero dalla marcatura leggera di Martella, spinge il pallone in rete alle spalle di Cordaz.

Non c’è neanche la possibilità di reagire perché arriva il fischio che manda negli spogliatoi le squadre. Ma nella ripresa dopo pochi minuti, è sempre Thereau che da pochi passi, servito da Zapata, infila ancora Cordaz. Il seguito è una sconfortante prestazione di undici uomini distrutti nel morale e nelle gambe. Tutti tentano di coprire aree di campo per evitare il collasso definitivo, tutti danno il massimo, tranne Palladino che anche spostato a destra, dopo l’ingresso di Stojan per l’infortunato Rodhen, continua a perdere palloni favorendo i contropiede friulani. E solo Cordaz che può salvare la faccia, così ha l’intuizione che solo una sua espulsione potrebbe portare Nicola a sostituire Palladino: così tocca fuori area il pallone dopo una rocambolesca azione in cui il portiere rossoblù avrebbe voluto mettere il pallone fuori per favorire l’ingresso dei medici dell’Udinese per un giocatore a terra; cartellino rosso, quindi non ci sono più dubbi, Palladino viene sostituito per l’ingresso di Festa.

Ma festa non è. Piuttosto è un disastro, targato Palladino, ancora una volta. Eppure questa volta il Crotone aveva messo sotto l’avversione in casa propria, con ritmo tambureggiante e sostenuto, creando tre nitide occasioni gol, oltre al clamoroso ed incredibile errore di Palladino.

 

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Devi essere connesso per inviare un commento.