Rigettata la richiesta della DDA per la confisca dei beni dei fratelli Raffaele e Gianni Vrenna

Chiedere è lecito, rispondere è cortesia.

Mai detto popolare fu più opportuno.

Se da un lato, però, è necessario coltivare l’amore per ogni iter burocratico, previsto dalla giustizia in un paese democratico, dall’altro non si può fare a meno di stigmatizzare il comportamento di chi ha messo in scena il volgare chiacchiericcio, il pregiudizio e l’assenza di pazienza opportuna nel decidere di schierarsi dall’una e dall’altra parte con le dovute, imprescindibili, informazioni.

Le “veline” lanciate non sono quelle ironiche di “Striscia la Notizia”, ma sono serissime, esaustive… parlano chiaro.

Per cui da oggi si dovrà fare cronaca… sì… cronaca.

Al pari di chi, di questi tempi, periodicamente, su giornali e tv, ha gettato ombre e fumo negli occhi degli italiani, sulle spalle di due cittadini evidentemente NON colpevoli delle accuse ricevute, di qualsiasi razza o nazionalità siano, per qualsiasi impegno sociale essi si siano rapportati e adeguati.

Riflettete bene… riflettete meglio… e tremate: la furia del caos mediatico si sarebbe potuta scatenare su di me che sto scrivendo, su di te che stai leggendo, su di lui che suona la tromba o su quell’altro ancora che canterà al Festival di Sanremo.

Dovremmo gridarlo tutti assieme, quindi: se la Giustizia ha il sacrosanto Diritto di fare il proprio corso, la gogna popolana… no… non dovrebbe minimamente ostentare esibizioni.

Anche perché, col senno del poi, le opinioni da bar lasceranno sempre il tempo che trovano dinanzi alle parole scandite dai Tribunali.

Assoluta liceità evidenziata in conseguenza della ricostruzione del patrimonio economico e finanziario dei principali soci, fra le altre, “dell’azienda” Crotone Calcio.

Questo riportano le suddette… “veline”.

That’s all folks… ma qualcuno, ora, chiederà scusa?

Andrea De Marco

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someonePrint this page

2 commenti

  1. stiamo calmi in 28/11/2016 il 14:31

    Preciso e puntuale… e senza padroni.
    Onesta’ intellettuale indipendentemente…

Lascia un commento

Devi essere connesso per inviare un commento.