FORUMFORUM
Benvenuto nella community di crotonecalcio.com

 

Proviamoci in modo cinematografico  

  RSS

Italiano Medios
(@italiano-medios)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1347
29/10/2018 16:47  

*guest starring*

Aldo, Giovanni e Giacomo.

 

E niente, noto che diverse persone (tra le altre cose abbastanza stimabili), continuano ad avere dubbi sullo sfacelo a cui stiamo assistendo.

Il paradosso è che non ci si rende neanche conto che LE UNICHE COSE CHE SI VEDONO in campo sono proprio la GRINTA, la CORSA e le PALLE (Martella supersonico ieri), e sto tizio osa pure metterle in discussione!

È tutto il RESTO che DOVREBBE RIGUARDARGLI che non esiste!

"Dottore, dottore mi hanno tagliato le braccia!"

"Aspè aspè che ci penso io!"

BUM!

E ci spara a na gamma.

Allora... mettiamola così... vi svelo la trama di un film che ho visto ieri sera.

Un giorno, un ragazzo carino e benestante, un cosiddetto "buon partito", incontra sul corso una donna attraente, sembra avere stile, la trova bella ed è subito colpo di fulmine.

Comincia a corteggiarla in ogni modo, le compra dei fiori, si fa trovare spesso sotto casa, la invita a cena in un ristorante lussuoso.

Lei non fa altro che tirarsela, perché in diversi le fanno la corte, quindi al ragazzo, oramai invaghito, non rimane altro che alzare la posta e prometterle le sue buone intenzioni... ha il desiderio di voler unirsi in una famiglia con lei.

Alla donna non pare vero... finalmente qualcuno che vorrebbe andare oltre la solita seratina.

I due, quindi, iniziano ad uscire, ma non c'è verso nemmeno di darle un bacio.

Dai e dai e dai... fiori, cene, gioielli, ecco che finalmente arriva il gran momento... il primo bacio!

Lui è emozionato come un bambino in un negozio di giocattoli, poggia le delicate e morbide labbra sulle sue, le stesse si incrociano, si uniscono e... una puzza indecifrabile di cicoria mista a rucola fuoriesce dal palato della neo-fidanzata.

La delusione lo RENDE apatico!

"Vabbè... sarà stato un caso" si disse lui, "forse avrà mangiato pesante".

Dopo pochi giorni, il tipo riesce a organizzare una cena a lume di candela in un hotel di Cittadella.

Lei entra con passo felpato... lui la guarda e... "sei bellissima", le dice, senza più fiato in gola.

Si siedono a tavola, le offre un bicchiere di vino, lei ne beve un goccio (a dire il vero, a sentirla parlare, sembra che di bevute ne capisca parecchio) e inizia a ruttare.

Una volta, poi due e ancora tre... sempre più forte.

A fine cena, lei gli si avvicina all'orecchio e sussurra... "sei un tesoro", sfiorandogli il viso.

Poi scappa via dall'hotel, lasciandolo a bocca aperta.

Lui non ci poteva credere, ma era tutto vero: le sue unghie erano lunghe, masticate, con un alone verdognolo all'interno.

"Non avrà avuto tempo di curarle..." pensò.

Dopo varie e assurde peripezie (lei si fece prestare la macchina e tamponò un turista Bresciano, si recarono a un parco subacqueo e riuscì ad avvelenare un Delfino con dei popcorn alla nutella, mangiarono in una pizzeria di Palermo e vomitò addosso al cameriere), al malcapitato arriva l'occasione della vita... lei si è decisa... vuol fare l'amore con lui.

EVVAIIII!!!

I due sono al buio, lei le si avvicina e... "PROOOT!" si ode un peto fortissimo.

"Ihhihihiihihih", inizia a ridere la "principessina".

Lui non demorde, non ci sta... "adesso ti faccio vedere io!" e fu così che realizzò una "doppietta".

Eppure...

"Boh... non ho visto nulla perché eravamo al buio e... non ho neanche sentito nulla... ma cos'ha la galleria del Brennero laggiù?! È vero, 'ho vinto', ma mi sento più insoddisfatto di prima... una gita a Padova sotto la pioggia sarebbe stata più eccitante... mah... comincio a non sopportarla più a questa".

Di contro, lei scrive sul suo diario segreto: "ma perché questo tipo non è focoso? Sto facendo di tutto per lui, non mi lavo, gli scorreggio in faccia... boh... che ragazzo strano!".

Dopo un po' di indecisioni, lui decide di non lasciarla... anzi rilancia!

"La prossima volta andrà meglio!", si dice (auto)convinto.

E fu così che la seconda occasione non tardò ad arrivare... ma questa volta lei decise di fare sul serio... tornati in casa di lui, accese la luce e gli apparve nuda, in tutto il suo splendore.

Peli lunghi, irti e setosi sotto le ascelle, denti gialloblù come la maglietta dell'Hellas Verona, piedi storti e puzzolenti, un coacervo di stranezze inconsulte.

Il povero ragazzo ci provò in tutti i modi, ma non ce la fece proprio, alzò bandiera biancamaranto... fu il solito "nulla di fatto".

Lei sbottò: "ma che uomoooo seiiii, non hai le palleeeee, evidentemente la colpa è mia che sono troppo sexy e t'inibisco, la prossima volta a Lecce non mi depilerò le gambe, così vediamo se ti si drizza!!!"

A questo punto del film, gli spettatori insorgono in coro... "ma quando cavolo la mandi a cacare? Va bene, sembrava bona, ma Orietta la scimmietta sotto casa, almeno si lava!"

Eppure c'è ancora qualcuno che crede e insiste che la soluzione sia il Viagra...

P.S.: Il titolo del film in questione era: "Dannato Kragl, le apparenze ingannano... e ora chi mi risarcisce?!"

MORALE: se sognate di fidanzarvi con una/uno... prima andateci a letto!

Suvvia, fate i bravi.

https://youtu.be/YpTQJXGwGIM


RispondiQuota
always1
(@always1)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1531
29/10/2018 17:03  

Mi sa che ti hanno sentito!!!

Fuori dai gabbasisi!!

Ma adesso tocca ai calciatori dimostrare!!!!


RispondiQuota
Share:

  
Caricamento in corso

Per favore Login o Registrati