FORUMFORUM
Benvenuto nella community di crotonecalcio.com

 

Possibilità Riammissione Serie A 2018/19  

Pagina 7 / 26 Indietro Avanti
  RSS

always1
(@always1)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1531
13/07/2018 11:15  

Io sono d'accordo con PV', nessuno contesta che i Pandorini hanno giocato più con i numeri al lotto che a pallone, ma al massimo avranno una penalizzazione ed ammenda  che fino alla fine della stagione si ridurrà alla lavata di capa.

Quindi anche se ingiusto dal nostro punto di vista sarà così, se lo facessero retrocedere creerebbero un precedente per cui, essendo in Italia, ogni anno sarebbe un ascensore continuo.

Poi a fine anno vedremo quanti ne sconterà veramente, oppure quanti ne sconterà il FG...vogliamo scommettere??? Queste sono sentenze farlocche che lasciano il tempo che trovano, servono solo a fare titoli ndi un paio di giorni e poi tutto nel cassetto, gli esempi sono tanti e variegati!!!


RispondiQuota
PV2016
(@pv2016)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1337
13/07/2018 11:18  

Strano provo a spiegarti.

Il Chievo da 3 anni si iscriveva grazie ai trucchetti delle plusvalenze, per passare l'esame Covisoc.

Quest'anno si è iscritto, senza (suppongo) usare più i trucchetti incriminati.

La Covisoc ha respinto Bari, Cesena e Avellino, perché non hanno i bilanci in regola con i requisiti.

Il Chievo ha i bilanci in regola con i requisiti, e quest'anno li ha in regola senza plusvalenze finte.

Pensiamo alla prossima stagione, personalmente non condivido l'ostinazione della società che potrebbe essere un'arma a doppio taglio soprattutto sotto l'aspetto dell'immagine.


RispondiQuota
StRaNo_KR
(@strano_kr)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1613
13/07/2018 11:27  
Pubblicato da: PV2016

Strano provo a spiegarti.

Il Chievo da 3 anni si iscriveva grazie ai trucchetti delle plusvalenze, per passare l'esame Covisoc.

Quest'anno si è iscritto, senza (suppongo) usare più i trucchetti incriminati.

La Covisoc ha respinto Bari, Cesena e Avellino, perché non hanno i bilanci in regola con i requisiti.

Il Chievo ha i bilanci in regola con i requisiti, e quest'anno li ha in regola senza plusvalenze finte.

Pensiamo alla prossima stagione, personalmente non condivido l'ostinazione della società che potrebbe essere un'arma a doppio taglio soprattutto sotto l'aspetto dell'immagine.

a me sembra che tu voglia dire che se ha superato l'esame della covisoc la procura non la può condannare alla retrocessione....

ma non è così, anche se ora ha l'ok della covisoc la procura e il tribunale la possono condannare ugualmente alla retrocessione , i bilanci di quest'anno non contano nulla perchè il processo si basa su i 3 anni precedenti 


RispondiQuota
PV2016
(@pv2016)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1337
13/07/2018 12:00  

Mi hai frainteso: potenzialmente il Chievo può essere retrocesso all'ultimo posto della serie A 2017-18, è previsto dal codice di giustizia sportiva.

Tornando al pratico penso che questo succederà molto molto molto difficilmente. Direi che abbiamo 1 possibilità su 1000 di fare il prossimo campionato di serie A.

Considera che, ammesso e non concesso che quanto sopra si verifichi la settimana prossima, il Chievo avrà (mi sembra) 2 successivi gradi di giudizio per fare appello.

Sinceramente non capisco come fate voi e la società a sperarci, per intenderci: nutrite nel ripescaggio le stesse speranze con cui un tifoso del Torino sogna di vincere lo scudetto l'anno prossimo.

Tutto può succedere, però la nostra maggiore speranza è saltata con la certificazione positiva dell'iscrizione del Chievo.


RispondiQuota
-paquito-
(@paquito)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 325
13/07/2018 12:06  
Pubblicato da: PV2016

Mi hai frainteso: potenzialmente il Chievo può essere retrocesso all'ultimo posto della serie A 2017-18, è previsto dal codice di giustizia sportiva.

Tornando al pratico penso che questo succederà molto molto molto difficilmente. Direi che abbiamo 1 possibilità su 1000 di fare il prossimo campionato di serie A.

Considera che, ammesso e non concesso che quanto sopra si verifichi la settimana prossima, il Chievo avrà (mi sembra) 2 successivi gradi di giudizio per fare appello.

Sinceramente non capisco come fate voi e la società a sperarci, per intenderci: nutrite nel ripescaggio le stesse speranze con cui un tifoso del Torino sogna di vincere lo scudetto l'anno prossimo.

Tutto può succedere, però la nostra maggiore speranza è saltata con la certificazione positiva dell'iscrizione del Chievo.

beh secondo me c'era anche da aspettarselo, senno significava ammettere che gli altri anni la covisoc dormiva


RispondiQuota
PV2016
(@pv2016)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1337
13/07/2018 14:15  

Mi pare che con l'esclusione del Cesena sia stato certificato che, almeno per quanto riguarda i romagnoli, la Covisoc dormiva.

Toglietevelo dalla testa, sentite a me, se poi dovesse succedere sarà una sorpresa incredibile, ma la società deve ragionare da subito solo ed esclusivamente sul prossimo campionato di serie B. Ed anche noi tifosi.


RispondiQuota
StRaNo_KR
(@strano_kr)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1613
13/07/2018 15:02  

dovremmo essere contenti che la covisoc ha accettato l'iscrizione del chievo,  altrimenti si sarebbe ricorso al ripescaggio e noi saremmo stati esclusi dal ripescaggio

mentre così la riammissione è possibile

pv lo sappiamo che la tua è una copertura per non illuderti e non restare magari deluso, però dal processo può uscire di tutto


RispondiQuota
StRaNo_KR
(@strano_kr)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1613
16/07/2018 10:33  

Chievo e Parma rischiano la Serie A: richieste pesanti della Figc

Veronesi accusati di plusvalenze fittizie; tentato illecito sportivo per gli emiliani

La Serie A di Chievo Verona e Parma è a forte rischio: la Procura della Figcavanzerà al tribunale federale nazionale richieste "afflittive" pesanti in termini di penalizzazione - secondo quanto appreso dall'Ansa - da applicare sulla stagione appena conclusa. Il Chievo è accusato di plusvalenze fittizie mentre il Parma è a giudizio per tentato illecito sportivo dopo alcuni messaggi con i giocatori avversari prima della sfida contro lo Spezia.

Le due società tremano e la loro presenza al prossimo campionato della massima serie italiana è a forte rischio se le richieste avanzate dalla Procura della Figc verranno accolte, e quindi applicate in termini di punti di penalizzazione, sulla stagione appena conclusa. Il caso del Chievo riguarda una serie di scambi con il Cesena, per i quali le due società andranno a processo il 17 luglio: le due società, come svelato dal giornalista Pippo Russo, si sarebbero scambiati 30 calciatori generando plusvalenze fittizie per più di 25 milioni di euro, stando all'accusa della Procura federale.

Per quanto riguarda il Parma, invece, il caso riguarda alcuni sms inviati dall'attaccante Emanuele Calaiò ai calciatori dello Spezia prima della gara in Serie B dello scorso 18 maggio. Un tentato illecito sportivo come sostiene l'accusa avendo "posto in essere atti diretti ad alterare il regolare svolgimento e il risultato finale della gara suddetta, tentando di ottenere un minor impegno agonistico da parte dei calciatori dello Spezia Calcio, Filippo De Col e Claudio Terzi, per assicurare alla propria squadra il risultato favorevole dell’incontro, e, in particolare, inviando a tal fine a Filippo De Col, qualche giorno prima della gara, messaggi a mezzo dell’applicativo di messaggistica WhatsApp".

La palla passa al Tribunale federale nazionale che si occuperà di entrambe le questioni. Nel caso di penalizzazioni importanti "afflittive", cioè da eseguire sulle classifiche dell'ultima stagione, la Serie A cambierebbe volto.

 

Fonte:  http://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/chievo/chievo-e-parma-rischiano-la-serie-a-richieste-pesanti-della-figc_1225723-201802a.shtml


RispondiQuota
-paquito-
(@paquito)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 325

RispondiQuota
always1
(@always1)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1531
16/07/2018 11:19  

Io continuo a pensarla sempre allo stesso modo, per me sarà la solita sentenza scontenta tutti e quindi da dimenticatoio dopo nemmeno una settimana!!

A parte che da stamattina è iniziata la rocchella delle news a sensation...in giro si sente di tutto, meno male che domani pomeriggio finiscia tutto.


RispondiQuota
Mikucutrunisi
(@mikucutrunisi)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 328
16/07/2018 18:05  
Pubblicato da: always1

Io continuo a pensarla sempre allo stesso modo, per me sarà la solita sentenza scontenta tutti e quindi da dimenticatoio dopo nemmeno una settimana!!

A parte che da stamattina è iniziata la rocchella delle news a sensation...in giro si sente di tutto, meno male che domani pomeriggio finiscia tutto.

Calma, se davvero si vuole dare credibilità al calcio italiano bisogna cominciare a punire seriamente! Se usciranno indenni allora vuol dire che le società continueranno a fare imbrogli e a questo punto facciamolo anche noi !!

mikucutrunisi


RispondiQuota
BigPoppa
(@bigpoppa)
Membro importante
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 617
16/07/2018 20:08  

PV da come parli tu pare che la società o i tifosi del Crotone siano andati a piangere da Striscia o da altre parti. Ma non è assolutamente così, la procura della FIGC ha richiesto il massimo della pena, non noi, non vedo perchè non dovremmo sperare, che abbiamo da perdere?

Inoltre confrontare la situazione e il caso Chievo con quelli precedenti che riguardavano plusvalenze fittizie o ritoccate non ha senso, in quanto il Chievo ha truccato i bilanci con le suddette plusvalenze AL FINE DI RISPETTARE I PARAMETRI per l'iscrizione al campionato per tre anni di seguito, o almeno questa è l'accusa. Ed è questo che differenzia il caso del Chievo da tutti gli altri.

Poi una cosa è valutare un giocatore X di serie A 20 invece che 12 per dire, un'altra è falsare le valutazioni in modo sistematico per oltre 60 giocatori, con casi eclatanti di giocatori non presenti neanche negli archivi di transfermarkt valutati 3-4 milioni, follia allo stato puro.

Quindi ok pensare che alla fine non li retrocedano, ci sta, ma non facciamo passare chi una speranza la nutre come un fesso che si ammucca le vrasciole o che spera nell'impossibile, perchè non è così, perchè c'è stata una procura federale a formulare tale accusa, e ci mancherebbe pure che la società non si sia attivata su tutti i canali possibili per seguire da vicino la questione e per fare in modo, per quanto possibile, che le cose vadano come la giustizia prevederebbe. 

(RIP Ukrmilano)


RispondiQuota
Peppino Scandale
(@peppino-scandale)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 415
16/07/2018 22:40  

Il Chievo dovrebbe essere retrocesso in B, è accusato palesemente  di essere ricco senza denaro, in simbiosi con il Cesena hanno truccato le plus valenze di trenta calciatori, se così fosse doveva essere retrocesso in B già nel precedente campionato.

In parole povere le due società si sarebbero scambiati trenta calciatori senza spendere nulla, come dire, andiamo a fare  la spesa senza soldi.

 


RispondiQuota
PV2016
(@pv2016)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1337
16/07/2018 23:06  

Infatti le vrasciole se le ammucca chi prenderà atto della mano leggera verso il Chievo continuando a esaltare il miracolo sportivo Clivense, che non esiste.

Non fraintendere Big, non penso che il Chievo sia innocente, penso che non gli faranno niente.

E anche chi dice che non è giusto invertire il risultato sportivo non ha capito che forse, invertendo Giaccherini con Trotta, magari finisce diversamente, quindi il risultato non dovrebbe prescindere dagli escamotage del Chievo.


RispondiQuota
Cinu Santiku
(@cinu-santiku)
Membro stimato
Data registrazione:1 anno  fa
Post: 287
17/07/2018 10:36  

Oggi coppia d’attacco Manica - Pittelli.

Speriamo bene. 


RispondiQuota
-paquito-
(@paquito)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 325
17/07/2018 11:01  

ma un sito o una pagina facebook dove seguire la diretta?


RispondiQuota
always1
(@always1)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1531
17/07/2018 11:01  

Ma non penso che la sentenza esca nella giornata di oggi, dovrebbero fare il dibattimento e poi il giudice nei prossimi giorni deliberare.

 


RispondiQuota
Giokro
(@giokro)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 454
17/07/2018 11:09  
Pubblicato da: always1

Ma non penso che la sentenza esca nella giornata di oggi, dovrebbero fare il dibattimento e poi il giudice nei prossimi giorni deliberare.

 

Esatto passeranno 2/3giorni...

 


RispondiQuota
Nando Parrado
(@nando-parrado)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 359
17/07/2018 11:20  

Il processo inizia oggi, ma la sentenza arriverà tra qualche giorno; quindi siamo ormai in dirittura d'arrivo, almeno per quanto riguarda il primo grado (l'eventuale appello si discuterebbe i primi di agosto).

In questa vicenda, ci sono due fatti storici certi, inconfutabili e non contestabili: 1) gli scambi incriminati tra Chievo e Cesena; 2) le valutazioni assurde date a perfetti sconosciuti (vedere la carriera che poi hanno fatto).

Che si tratti di circostanze certe, è dimostrato documentalmente, dato che in Lega hanno depositato i relativi contratti, con prezzo e condizioni varie.

La condotta illecita che viene imputata al Chievo è fuori discussione.

Il punto quindi è: è idonea a determinare la retrocessione dei clivensi?

Ciò in quanto, anche se tutto il castello accusatorio dovesse reggere (e credo che reggerà), la retrocessione non è l'unica sanzione applicabile alla fattispecie.

Pertanto, anche se la sentenza accogliesse le istanze della Procura Federale, non è detto che la conseguenza, in termini di pena, sarà poi la retrocessione, ben potendo essere rappresentata da una penalizzazione da scontare nel prossimo campionato.

Concludo: se il primo grado non decreta la nostra riammissione, possiamo serenamente pensare alla B, perchè che il verdetto venga poi capovolto in appello (ammesso e non concesso che la Procura ricorra), mi pare quantomeno improbabile.


RispondiQuota
always1
(@always1)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1531
17/07/2018 12:38  

La procura ha formulato la richiesta contro il Parma aprendo ad una doppia possibilità:

2 punti nella passata e perdita della A oppure 6 da scontare nel prossimo

A Calaiò 4 anni.

Mai successo che si suggerisca al giudice una opzione, faccio congetture ma se l'impostazione è questa....per il FG mica ha chiesto o la retrocessione oppure la penalizzazione, questo lo ha deciso il giudice.

Qui sembra che abbia già dato allo stesso un escamotage!!

Ripeto congetture e situazioni diverse, ma la doppia opzione è ridicola in un processo, la richiesta è e deve essere sempre una sola


RispondiQuota
Pagina 7 / 26 Indietro Avanti
Share:

  
Caricamento in corso

Per favore Login o Registrati