FORUMFORUM
Benvenuto nella community di crotonecalcio.com

 

Dati e Statistiche Serie A 2017/18  

  RSS

crotonecalcio
(@crotonecalcio)
Amministratore Admin
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 852
22/05/2018 18:01  

Insomma, non mi pare che siamo scesi solo per gli errori arbitrali ...

 

Serie A: ammonizioni, papere, gol mangiati. Le classifiche peggiori della stagione

Il campionato 2017-2018 raccontato attraverso i dati (in alcuni casi molto sorprendenti) relativi agli errori. Di squadra e dei singoli

 
 

È un grande classico, quando si racconta una partita, chiedersi se chi l’ha vinta lo debba più ai suoi meriti o più agli errori dell’avversario. Una domanda ricorrente anche perché la risposta spesso è impossibile darla. Però ci sono dati che possono raccontare una stagione anche attraverso quello che è andato storto (al di là della classica cifra dei gol subiti). Alcune di queste le ha calcolate Opta. Insieme ad alter curiosità.

 

 

 

Ammonizione per eccesso di festeggiamento

 

È per eccellenza l’ammonizione più inspiegabile. Sembra incredibile che ci siano ancora calciatori che si vedono sventolare un cartellino giallo per essersi tolti la maglia dopo avere segnato un gol, visto che la sanzione è notissima e inevitabile. Ma niente da fare, la tentazione pare ancora irresistibile. L’ultimo a caderci è stato Matias Vecino (nella foto), il cui gol a 9’ dalla fine del campionato ha regalato all’Inter il quarto posto e la conseguente qualificazione alla Champions League. Un entusiasmo, in questo caso, quasi comprensibile. Quasi. (Anche perché ha consentito all’Inter di raggiungere Atalanta, Bologna, Napoli e Spal in testa a questa particolare classifica).

 

Precisione passaggi

 

 

Poi ci sono classifiche che (per quanto su un solo aspetto del gioco) possono invece aiutare a capire molto. Sarà un caso, ma le due squadre meno precise nei passaggi sono anche tra le due retrocesse: Crotone e Verona. E la terza (il Cagliari) è una di quelle che si è salvata all’ultimo). Come aggravante, sul Crotone pende anche il fatto di essere la squadra che tentato meno passaggi di tutta la Serie A (insomma, non ha nemmeno la scusa dei volumi).

 

Errori (dei portieri) che hanno portato a un gol

 

 

Dalla classifica delle «papere» emerge un dato significativo: la stagione non del tutto positiva di Gigio Donnarumma. «Peggio» di lui ha fatto solo il portiere del Sassuolo Andrea Consigli. Che ha subito anche il gol da più lontano di questa stagione: 43,8 metri (da cassata del Chievo). Di Consigli però è giusto ricordare anche i «miracoli» di San Siro contro l’Inter, per esempio. Così come, del portiere del Milan (nella foto), vanno ricordati interventi prodigiosi come quello su Milik nel finale di Milan-Napoli. Che salvò lo 0-0.

 

I più sostituiti

 

 

Anche in questo caso un secondo posto è più indicativo di un primo (che sarebbe Marek Hamsik). Le 24 sostituzioni di Candreva (nella foto) raccontano la sua stagione non indimenticabile all’Inter, conclusa tra l’altro con zero gol. Non succedeva dal 2010 (e l’anno scorso i gol erano stati 8). Candreva è anche il giocatore ad aver effettuato più conclusioni (73) senza trovare il gol in un singolo campionato di Serie A da quando Opta raccoglie questo tipo di dato (2004/05).

 

In fuorigioco

 

 

Interessanti anche i due dati che seguono. Quello qui sotto racconta quali sono gli attaccanti che più spesso sono cascati in fuorigioco. Al secondo posto c’è uno dei due capocannonieri, Ciro Immobile della Lazio (nella foto). Davanti a lui solo Roberto Inglese del Chievo (e prossimamente al Napoli). Uno che ci ha provato tantissimo, riuscendoci anche spesso: i suoi gol hanno portato ben 14 punti in classifica al Chievo, meno solo di quanti ne hanno portati Immobile, Icardi e Dybala.

 

 

Grandi occasioni fallite

 

 

Secondo dato curioso per gli attaccanti. Uno dei due ad avere fallito più occasioni clamorose è non solo l’altro capocannoniere, ma un calciatore noto per le sue altissime percentuali realizzative: Mauro Icardi. Ma d’altra parte, se si mettono insieme i gol falliti contro il Milan, il Sassuolo (nella foto) e la Lazio, è probabile che il capitano nerazzurro abbia fallito più grandi occasioni quest’anno che in tutta la sua carriera...

 

Giallo per simulazione

 

 

La classifica più sgradevole la vince il Milan: per ben tre volte i suoi giocatori sono stati sorpresi a simulare un fallo. C’entrerà qualcosa il fatto che quella rossonera era la rosa più giovane della Serie A?

 

Falli fatti

 

Infine, la classifica dei giocatori più fallosi. Se al comando c’è il venezuelano Tomas Rincon del Torino (nella foto), il secondo e il terzo posto di Barella e Pavoletti coincidono col dato per il quale il Cagliari è la squadra che ha totalizzato il maggior numero dei cosiddetti «punti disciplinari» (1 per ogni fallo fatto, 3 per ogni ammonizione, 6 per ogni espulsione). Da notare che il terzo giocatore più falloso del campionato, Leonardo Pavoletti, è un attaccante. Per di più, quello che ha segnato più gol di testa in tutta la Serie A (9).

 

 

RispondiQuota
ginxi5
(@ginxi5)
Membro attivo
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 16

RispondiQuota
Share:

  
Caricamento in corso

Per favore Login o Registrati