FORUMFORUM
Benvenuto nella community di crotonecalcio.com

 

CROTONE - Carpi 11a Giornata Serie BKT 2018/19  

Pagina 2 / 4 Indietro Avanti
  RSS

kroton82
(@kroton82)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 284
04/11/2018 19:21  

Mah, io non sono così convinto come voi che questa rosa è superiore a tante altre. Per me abbiamo sopravvalutato parecchi calciatori, e comunque ci sono delle lacune evidenti in alcuni ruoli della rosa.

Con Benali e Nalini forse sarebbe un'altra storia, ma al momento non li abbiamo, ed il libico per alcuni mesi ancora


RispondiQuota
Italiano Medios
(@italiano-medios)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1347
04/11/2018 19:30  

tante cose sono state già dette.

purtroppo il nostro nemico è il goal avversario... perché tutto parte dalla cattiva posizione di classifica.

e niente si può commentare a causa della cattiva posizione di classifica.

 

ringrazio oddo per avermi riconcialiato con il calcio.

dannato ubriacone.


RispondiQuota
Nando Parrado
(@nando-parrado)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 359
04/11/2018 19:37  

Sia a Lecce che oggi abbiamo giocato bene ma raccolto poco, troppo poco, e questo è un problema. Con Stroppa si è vista una prestazione simile solo contro il Brescia, per il resto il nulla.

Ci sono dei problemi ragazzi, è inutile negarlo. Il primo e più evidente è la difesa ed il modo di difendere della squadra, davvero brutto, inefficace, non da squadra di vertice. Il gol preso oggi è qualcosa di assurdo. 

Altro problema sono gli esterni. A parte Nalini, non abbiamo nessuno in grado di strappare, creare la superiorità. 

La classifica è corta, vero,ma noi non vinciamo. C’è poco da fare. Commettiamo tanti errori, il campionato è difficile e alcuni dei nostri non si sono calati come avrebbero dovuto nella nuova realtà. 

Io non voglio essere catastrofista, ma allo stato non credo che siamo nelle condizioni per poter parlare di altro che sia diverso dalla salvezza.

Purtroppo l’inerzia, gli espisodi, gli arbitraggi, gli infortuni sono tutte circostanze molto negative. Quindi un sano ridimensionamento non credo che ci farà male.

 


RispondiQuota
Italiano Medios
(@italiano-medios)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1347
04/11/2018 20:08  

invece l'unica cosa da fare è CREDERE nelle nostre forze.

è l'UNICA.

quindi SIAMO CHIAMATI a sentirci i FAVORITI.

altrimenti vagheremo nell'anonimato.

anzi nello stroppimato.

c'è riuscito sto cialtrone.


RispondiQuota
Italiano Medios
(@italiano-medios)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1347
04/11/2018 20:11  

detto questo.

quando si parla di benali e nalini si parla dei due che garantivano la quadratura da squadra immensa.

benali è già tanta roba in Serie A.

ma se entrambi mancano è chiaro che qualcosa di grosso si perda.


RispondiQuota
always1
(@always1)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1531
04/11/2018 21:13  

Più ci penso e più vi leggo e più mi viene voglia di darmi alle bocce, specifico non per quello che scrivete ma per quello che si prospetta.

Partiamo innanzitutto dagli arbitri, mercoledì ci manca un rigore che lo dai anche con un arbitro con 3/10 all'esame ottico, oggi un moccioso mandato qua a fare questo...affossarci.

Una cosa fatta ad arte perché la mafia non dimentica e la lega e una associazione.

Ma detto ciò tu non puoi non essere irridente verso questi signori e surclassare gli avversari.

Hai creato 17 azioni goal oggi è 21 mercoledì e fatto un goal...Si uno solo e subito 7 tiri e subito 2...pazzesco.

Quindi parliamo di quello che vediamo, 11 calciatori che presi singolarmente sono tanta roba in b ma che messi insieme non sono una squadra perché non lavorano e giocano da squadra.

I 2/4 dei tiri fatti sarebbero stati goal se invece di fare i fenomeni l'avessero passata al compagno libero, a Lecce minimo 4 ed oggi minimo 6 di goal.

Quindi meno fenomeni e più persone umili o utili verso la squadra e principalmente verso noi.

I due signori simy e budimir che si sentivano messi e Ronaldo 🤣🤣🤣

Si sono mangiati 5 goal fatti...che nemmeno pettinari.

La difesa poi prende goal facendosi infilare come con il bs od il pd o con il ecc ecc, non mi parlate di scarsezza perché avevi contro dei calciatori tra c e d, con il massimo rispetto ma tant'è.

E poi cordaz che prende goal da 15 metri...E poi mi imputtana tutto, anche se oggi te le tirava, facendo la sceneggiata a partita finita.

Adesso tocca alla società, principale colpevole di tutto ciò, perché andando dietro al Chievo nessuno pensava alla squadra.

Hanno chiamato un individuo scellerato ed in più siamo senza un centrale di riferimento, perché hanno detto no a Capuano??, non abbiamo un sx che gioca a dx..E tanti doppioni.

Ora bisogna che li siedano e gli facciano capire che la squadra e la città viene prima anche di loro...

Firenze Stoian ante faraoni in primis...

Raga siamo forti, altrimenti no facevi 40 tiri in due partite, ma non sei una squadra 

 

 


RispondiQuota
kroton82
(@kroton82)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 284
04/11/2018 21:24  

Lo vogliamo dire chiaramente che i nostri attaccanti non vedono la porta e questo è un problema MOLTO SERIO?

O si dà fiducia a Spinelli che forse in area è più rapido e concreto, o questo problema ce lo porteremo dietro a lungo, perché una seconda punta con buon tiro e fiuto del gol non è stata presa


RispondiQuota
PV2016
(@pv2016)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1337
04/11/2018 21:32  

E visto che non è stata presa, e visto che Budimir e Simy insieme faranno massimo 10-15 gol, serve che ne facciano 7-8 Firenze, Stoian e Nalini.


RispondiQuota
kroton82
(@kroton82)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 284
04/11/2018 21:39  

Stoian come fa a farne così tanti se non fa un movimento, uno solo, in area di rigore, non fa un taglio, un inserimento, nulla di nulla. Dovrebbe fare 7-8 gol con tiri da fuori, campa cavallo che l'erba cresce


RispondiQuota
orgoglio pitagorico 1923
(@orgoglio-pitagorico-1923)
Membro certificato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 55
04/11/2018 21:43  

Quando capita contemporaneamente di assistere a prestazioni senza nerbo di quasi tutti gli elementi in maglia rossoblu, di vedere un arbitro che sbaglia ogni decisione con regolarità disarmante, concludendo il tutto con strattonate diffuse dentro e fuori campo, allora mi convinco che tutto questo non è suscettibile di analisi tecnica, trattandosi di qualcosa di particolare, frutto di combinazioni siderali ricorrenti, in mano agli dei che governano le cose del calcio. E di solito quando si verificano le prime due condizioni, le espulsioni certificano il fatto che si sia trattato di partita combattuta. Esempio emblematico di partite del genere fu un Crotone-Paganese l'anno di Moriero. La domenica successiva perdemmo a Sorrento nei minuti finali e quella successiva riperdemmo in casa contro il Gallipoli. Alla fine vincemmo i playoff. Ancora tutto è possibile, anche arrivare tra le prime due. Ma credo che le prossime due trasferte a Perugia ed a Cremona saranno uno spartiacque decisivo. Dovremo fare qualcosa di importante, oltre a vincere la partita casalinga tra le due trasferte, quella con i discendenti dei pastori nomadi, cosa che pretendo a prescindere dal piazzamento che potremmo raggiungere a fine campionato. E dall'amichevole estiva con il Rende che sostengo la pochezza dell'organico in difesa ed al centro dell'attacco. E ritornando a considerazioni retrospettive, vedo tante similitudini tra questa stagione e quella di Auteri in termini di sopravvalutazione dell'organico, erroneamente ritenuto di categoria superiore. Non sono molto fiducioso, ma non lo ero neppure prima che Calil segnasse a Benevento.

This post was modified 2 settimane  fa by orgoglio pitagorico 1923
This post was modified 2 settimane  fa by orgoglio pitagorico 1923

RispondiQuota
Giokro
(@giokro)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 454
04/11/2018 21:55  
Pubblicato da: Marika1991

Sono bastati 2 giorni con un normodotato in panchina per vedere il miglior Crotone dell'anno.

Per me prestazione superiore anche al 4-1 col Foggia.

Paghiamo l'inettitudine del Budimir odierno, una imprecisione sotto porta ai limiti dell'incredibile e anche un arbitraggio che ha permesso loro di fare il brutto e il cattivo tempo.

Se finisce 5-1 nessuno può dire A. Colombi fa 4 miracoli su Barberis, Molina, Budimir e soprattutto l'ultima parata su Spinelli irreale.

A livello di fluidità di manovra un grande passo in avanti.

Siamo ancora in tempo per un piazzamento tra le prime 5.

Vediamo come si mette, l'importante è non farsi prendere da panico e ansia e starci con la testa.

Migliori in campo Molina e Barberis.

 

 

Concordo su tutto e aggiungo una cosa sola : mi pare che dal punto di vista fisico-atletico dopo 60 ' questa squadra ha problemi.E'devastata.

Mi chiedo cosa abbiano fatto in 4mesi i preparatori che mr alcool si è portato da Milan Lab.

In ogni caso io qualcosa di buono l ho vista,proviamo a guardare la classifica a Natale e poi ne parliamo

La B ha 3campionati in uno:il primo fino a Natale;il secondo  inizia dopo la sosta e il mercato di gennaio;il terzo sono le ultime 6/7partite dove chi sta meglio fisicamente recupera punti.

Aspettiamo.


RispondiQuota
Nando Parrado
(@nando-parrado)
Membro stimato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 359
04/11/2018 23:07  

Con la vittoria questa sera del Perugia, siamo, causa differenza reti, proprio a ridosso della zona play-out, occupata dal Cosenza, 14 posto in classifica. 

I numeri purtroppo dopo 11 giornate non mentono. Campionato finora disastroso,alla luce degli obiettivi prefissati giustamente dalla società.

L’unica cosa positiva è che si tratta di una classifica molto molto corta, e questo lascia ancora aperte le speranze. Ma la condizione generale della squadra (fisica, tecnica, tattica e sopratutto mentale) non può lasciarci tranquilli, anzi. 

Io francamente non so quello che si può fare per migliorare questa situazione. Oddo ha un compito che definire arduo appare davvero un eufemismo.


RispondiQuota
uncrotoniate
(@uncrotoniate)
Membro affezionato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 201
04/11/2018 23:51  
Pubblicato da: Nando Parrado

Con la vittoria questa sera del Perugia, siamo, causa differenza reti, proprio a ridosso della zona play-out, occupata dal Cosenza, 14 posto in classifica. 

I numeri purtroppo dopo 11 giornate non mentono. Campionato finora disastroso,alla luce degli obiettivi prefissati giustamente dalla società.

L’unica cosa positiva è che si tratta di una classifica molto molto corta, e questo lascia ancora aperte le speranze. Ma la condizione generale della squadra (fisica, tecnica, tattica e sopratutto mentale) non può lasciarci tranquilli, anzi. 

Io francamente non so quello che si può fare per migliorare questa situazione. Oddo ha un compito che definire arduo appare davvero un eufemismo.

I numeri sono numeri.

Ma io non sarei così pessimista.

La squadra oggi ha giocato, abbiamo visto sovrapposizioni sulle fasce e finalmente 3 passaggi di fila.

Tutte cose che non vedevamo da aprile. 

Poi non dimentichiamoci che veniamo da 3 mesi di nulla assoluto dove si è pensato solo a distruggere quanto di buono sviluppato in due anni.

C’ è da riacquisire mentalità altruismo e idee tattiche. 

E bisogna mettere da parte la pressione. 

Che a Crotone non ha mai fatto bene.

Oggi è un buon punto di partenza.

 


RispondiQuota
Al Tuo Fianco
(@al-tuo-fianco)
Membro in vista
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 48
05/11/2018 12:06  

Abbiamo fatto una buonissima partita, almeno abbiamo giocato a calcio.
Siamo arrivati in porta con giocate preparate e non con lampi estemporanei

Le sovrapposizioni interne dei terzini con le mezzali che si allargano, in generale il movimento senza palla che non si era mai visto
Molina migliore in campo, quando fino all'altro ieri tutti gridavano al pacco.

Arbitro semplicemente inadeguato, come ce ne stanno tanti in serie B. O ve li siete dimenticati? Poi questi che oltre alla pochezza tecnica ci mettono l'atteggiamento da schiaffi fanno solo scoppiare le risse.

Anche io ho notato un calo netto fisico nel finale, stanno giocando sempre gli stessi. L'esordio di Curado in questo senso può servire.

Se giochiamo così "possiamo permetterci" Spinelli, che partecipa poco al gioco ma che sembra avere il senso del gol nel sangue

 


RispondiQuota
crisante
(@crisante)
Membro affezionato
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 122
05/11/2018 12:54  

per me partita discreta considerando che il carpi vale più della classifica attuale.

giocata con autorevolezza ma con un gol preso da minchioni.

non si può prendere un contropiede quando stai vincendo in casa. è un errore di principio.

spero non sia il marchio di fabbrica di oddo. per il resto buono.

la squadra a occhio mi è piaciuta e mi piacerà molto di più se mi cacciate davanti in rigoroso elenco alfabetico, faraoni, martella e stoian.

metteteli in panchina e avremo svoltato.

 


RispondiQuota
crotonecalcio
(@crotonecalcio)
Amministratore Admin
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 908
05/11/2018 13:44  
Pubblicato da: orgoglio pitagorico 1923

Quando capita contemporaneamente di assistere a prestazioni senza nerbo di quasi tutti gli elementi in maglia rossoblu, di vedere un arbitro che sbaglia ogni decisione con regolarità disarmante, concludendo il tutto con strattonate diffuse dentro e fuori campo, allora mi convinco che tutto questo non è suscettibile di analisi tecnica, trattandosi di qualcosa di particolare, frutto di combinazioni siderali ricorrenti, in mano agli dei che governano le cose del calcio. E di solito quando si verificano le prime due condizioni, le espulsioni certificano il fatto che si sia trattato di partita combattuta. Esempio emblematico di partite del genere fu un Crotone-Paganese l'anno di Moriero. La domenica successiva perdemmo a Sorrento nei minuti finali e quella successiva riperdemmo in casa contro il Gallipoli. Alla fine vincemmo i playoff. Ancora tutto è possibile, anche arrivare tra le prime due. Ma credo che le prossime due trasferte a Perugia ed a Cremona saranno uno spartiacque decisivo. Dovremo fare qualcosa di importante, oltre a vincere la partita casalinga tra le due trasferte, quella con i discendenti dei pastori nomadi, cosa che pretendo a prescindere dal piazzamento che potremmo raggiungere a fine campionato. E dall'amichevole estiva con il Rende che sostengo la pochezza dell'organico in difesa ed al centro dell'attacco. E ritornando a considerazioni retrospettive, vedo tante similitudini tra questa stagione e quella di Auteri in termini di sopravvalutazione dell'organico, erroneamente ritenuto di categoria superiore. Non sono molto fiducioso, ma non lo ero neppure prima che Calil segnasse a Benevento.

Mi sento di concordare emblematicamente su tutto. 


RispondiQuota
BigPoppa
(@bigpoppa)
Membro importante
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 617

RispondiQuota
PV2016
(@pv2016)
Membro famoso
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 1337
05/11/2018 14:35  

Stavolta ho un appunto da fare Big, riguardo il gol preso: nel momento il cui Mokulu riceve palla sono bravissimi lui e Concas, d'accordo. Ma la squadra era messa malissimo, infatti se non vado errato il pallone a Mokulu arriva dopo che nessun rossoblu ha raccolto un pallone vagante al limite dell'area. Per cui ci troviamo da occasione da gol potenziale (tiro da fuori di Barberis o Molina) a una situazione di contropiede 3 contro 3 inspiegabile, soprattutto in virtù del vantaggio.

Praticamente avevamo 6 uomini davanti alla linea del pallone, e 4 uomini 30-40 metri più indietro.

Uno dei pochi errori della partita, pagato carissimo, ma siamo stati davvero dei polli.

Per il resto, concordo su tutto con te, specie sulla fase difensiva che davvero mi ha fatto tornare la voglia di commentare una partita di calcio.


RispondiQuota
Marika1991
(@marika1991)
Membro popolare
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 967
05/11/2018 14:43  
Pubblicato da: crisante

per me partita discreta considerando che il carpi vale più della classifica attuale.

giocata con autorevolezza ma con un gol preso da minchioni.

non si può prendere un contropiede quando stai vincendo in casa. è un errore di principio.

spero non sia il marchio di fabbrica di oddo. per il resto buono.

la squadra a occhio mi è piaciuta e mi piacerà molto di più se mi cacciate davanti in rigoroso elenco alfabetico, faraoni, martella e stoian.

metteteli in panchina e avremo svoltato.

 

Martella fa l'assist per il goal di Molina. Come con la Salernitana per Simy. Come con il Carpi per Spinelli

E' un giocatore imprescindibile.

Anche Faraoni e Stoian molto meglio delle ultime apparizioni.

Gesù Cristo ci ha fatto scontare il furto col Padova. Lì doveva finire 1-4 ed è finita 2-1. Ieri 6-0 ed è finita 1-1.

E' il calcio.

 

 


RispondiQuota
BigPoppa
(@bigpoppa)
Membro importante
Data registrazione:2 anni  fa
Post: 617
05/11/2018 14:49  

PV il gol preso nasce da quell'occasione quando Simy dalla linea di fondo in area prova l'assist in mezzo arretrato per nessuno però, e Jelenic raccoglie palla al limite dell'area e riparte e lancia verso Mokulu. Forse si poteva provare a fare dallo su Mokulu stesso ma comunque è stato veloce a controllare e lanciare verso Concas. Ha azzeccato un gol pazzesco secondo me, peccato... 

(RIP Ukrmilano)


RispondiQuota
Pagina 2 / 4 Indietro Avanti
Share:

  
Caricamento in corso

Per favore Login o Registrati